+39 335 5963639

Cerca

Dal 1854 ci prendiamo cura del tuo verde !!

Progettazione del giardino

Questa operazione preliminare deve tenere in considerazione molteplici fattori ( ambientali, climatici, esigenze del cliente) e deve essere eseguita da personale altamente formato e specializzato come il nostro studio tecnico.

In fase di sopralluogo viene innanzitutto ascoltata l'esigenza del cliente su ciò che vuole realizzare all'interno del proprio giardino.

E' importante capire se è orientato in una forma di giardino a base di colori ( fioriture o giochi di colore del fogliame ), profumi, aiuole, vialetti, movimenti con giochi di aiuole ed arbusti e se preferisce proteggere la propria privacy da persone o cose oltre la sua proprietà per riservarsi momenti di riposo e relax.

Successivamente si crea un progetto di base in funzione degli elementi richiesti dal cliente valutando gli aspetti climatici, ambientali e lo spazio destinato al verde.

È importante inserire essenze idonee a:
-    Tipo di suolo
-    Esposizione
-    Soddisfare le aspettative del cliente
-    Futura crescita specialmente delle piante più grandi
-    Ridurre la manutenzione
-    Aspetti ambientali
In questa fase è bene capire chi andrà ad utilizzare il giardino ( persone anziane o giovani, bambini piccoli, ragazzi, ecc e se saranno presenti degli animali).
Si inserisce la parte dell’impianto d’irrigazione che solitamente in un giardino nuovo è sempre richiesta.

Una volta finita la “bozza” di progettazione la si presenta al cliente per discutere eventuali modifiche di essenze o spostamenti di alberi piuttosto che di aiuole valutando le zone a prato.

Potrebbe essere necessario invitare il cliente a fare un giro tra le piante del nostro vivaio per rendersi conto di quello che andrà poi piantato ed anche per scegliere le diverse misure delle essenze da preventivare in base al budget .
Si redige poi il progetto definitivo con il preventivo dei lavori da eseguire.

Potrebbe essere richiesta anche una progettazione per un restauro di un giardino: in questo caso sono da valutare anche quanto di presente è da preservare e cosa vale la pena eliminare per far posto a nuove opere.